Tempo di lettura: 3 Minuti

Chi è Ellie Goldstein? La prima modella con la sindrome di Down a posare per Gucci

Chi è Ellie Goldstein? La prima modella con la sindrome di Down a posare per Gucci

Per la prima volta Gucci sceglie una modella con sindrome di Down. Si chiama Ellie Goldstein e ha solo 18 anni. Un sogno che si avvera per la giovane

Ryanair non le imbarca la carrozzina, Elena denuncia su Facebook la compagnia.
Disabilità e come sconfiggerla. La storia di Eloisa, laureata disabile con lode
Problemi a scuola per molti disabili, una storia che non ci piace

Per la prima volta Gucci sceglie una modella con sindrome di Down. Si chiama Ellie Goldstein e ha solo 18 anni.

Un sogno che si avvera per la giovane Ellie Goldstein. È proprio lei la prima modella con sindrome di Down diventata volto della celebre casa di moda Gucci. Finalmente il mondo della moda si discosta dal solito modello di bellezza.

Chi è Ellie Goldstein?

Viene dal Regno Unito, precisamente dalla Contea dell’Essex dove presso di college di Redbridge ha studiato arti dello spettacolo. Ha soli 18 anni ed è già un volto noto della moda. Quello di diventare modella è un grande sogno che sia avvera per Ellie. Infatti, già da tre anni Ellie collabora con l’agenzia di moda Zebedee Management che si occupa proprio di modelli e modelle con disabilità.

L’ingresso nel mondo della moda

Lavorare nel mondo della moda, si sa, non è cosa facile. Ancora meno che non si rappresenta quel tipo di bellezza a cui ci siamo troppo abituati. Ellie è una ragazza con sindrome di down, ma non per questo ha mai rinunciato alla sua passione.

Non è la prima esperienza per Ellie in questo mondo: ha già fatto diverse campagne, per Nike per esempio, ma anche per Vodafone.

Una campagna per un mascara

Ellie è stata scelta dallo stilista Alessandro Michele per essere modella per un nuovo mascara: l’Obscur. Una scelta innovativa, diversa, inclusiva. Finalmente!

Il messaggio è chiaro: la disabilità non è un limite e non deve essere vista come un limite. Al contrario può essere un valore aggiunto. Questa campagna vuole rompere con pregiudizi e barriere e direi che ci sta riuscendo alla grande.

Le foto di Ellie sui social della maison hanno avuto un successo strepitoso e lei stessa sta riscuotendo grande successo su Instagram.

Insomma, questa è davvero una bella storia, e spero vivamente che il mondo della moda continui ad aprirsi in questa direzione.

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0