Tempo di lettura: 1 Minuti

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Vinnie Marakas

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Vinnie Marakas

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è Vinnie Marakas a passare sotto le grinfie della nostra redazione per parlare del nuovo si

Concorso alla Sapienza, l’Ateneo dà le lauree e poi il lavoro
Corona d’alloro: perché si indossa?
Caltanissetta? Parlano gli studenti!

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi è Vinnie Marakas a passare sotto le grinfie della nostra redazione per parlare del nuovo singolo.

E’ uscito venerdì 21 gennaio 2022 Rrose Sèlavy, il nuovo singolo di Vinnie Marakas fuori per Dischi Sotterranei. Si tratta del secondo singolo scritto e prodotto con la collaborazione di Richard Floyd, dopo la pubblicazione del precedente Disagio Mediterranée. Qui, Vinnie Marakas mette in silenzio la vanità dell’identità per mettersi sul cammino della Conoscenza, per sapere, e vedere quella Verità che “al buio sta”. Tra allusione ed elusione, Vinnie Marakas cita personalità storiche e personaggi letterari per confondere la sua identità forse con quella dell’umanità intera, galleggiando sulle distintive sonorità “Italian Touch” confezionate da Richard Floyd.

Rrose Sélavy era l’alter ego femminile di Marcel Duchamp, animatore del dadaismo e artista dissacrante, che con i suoi pseudonimi, faceva di se stesso un ready made, annullando il concetto di identità, per renderlo la base per una contaminazione di ruoli, riferimenti e rappresentazioni.

Ecco cosa ci ha raccontato!

Di cosa parla il tuo ultimo singolo “Rrose Sélavy” e in che modo la figura di Duchamp ha saputo influenzarti?
Parla di eretici, di visionari, di avventurieri. Credo che in questo senso Duchamp possa essere considerato un rappresentante di questi tre archetipi. Penso abbia influenzato un po’ tutta la cultura, o in generale il modo in cui viene percepita l’arte, anche se quello che veramente posso dire che mi ha affascinato è tutto ciò che non ha fatto, o che ha fatto credere di non fare, e viceversa. Era un maestro dell’imbroglio. In un libro di interviste, Pierre Cabanne gli chiede a un certo punto se si fosse dedicato a qualche attività artistica durante le venti estati passate a Cadaquès. Duchamp gli rispose di sì, dato che ogni anno ricostruiva un padiglione di tela che gli serviva per stare all’ombra sul suo terrazzo. Duchamp ha sempre amato stare all’ombra, e anche io.

Come mai nell’ultimo periodo hai deciso di sperimentare anche l’italiano?
Come ho già avuto modo di non-dire, l’unica lingua che cerco di sperimenta è quella dell’immaginario, dello spaesamento. Ogni lessico è un gioco con delle regole da imparare e da tradire, un babilonico labirinto in cui perdersi dimenticandone il significato, per poter accedere a un qualche genere di visione. Il nostro compito non è creare la visione, ma le condizioni di esistenza affinché la visione possa accadere.

Quali sono gli elementi visivi che compongono il mondo di Vinnie Marakas? E se fossi nato in un’altra epoca, che epoca sarebbe?
Non direi che ci sono degli elementi visivi, ma appunto delle visioni, assolutamente incoerenti e caleidoscopiche. Non credo nell’autorialità, o nell’originalità. Ogni cosa è già stata e sarà di nuovo. Sono io stesso un elemento che partecipa di doppi e invisibili, e che è esso stesso infiniti mondi. Sono suggestioni, allucinazioni. Non mi sento di nessuna epoca e di nessun luogo: al di fuori del tempo e dello spazio e se mi immergo nel mio pensiero rifacendo il corso degli anni, io sono appunto Giordano Bruno, Francois Villon,Don Chisciotte, Arrigo Boito, Duchamp, Turandot, Cagliostro, Faust. O George Best.

Questo è un sito dedicato agli studenti, quindi non possiamo lasciarti andare senza chiederti qualcosa in più sul tuo percorso scolastico.
“Lege, Lege, Lege, Relege, Labora et Invenies”

Si può fare musica anche senza studiare musica?
La musica è conoscenza, la pratica è studio.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 1
  • comment-avatar

    […] FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo di Vinnie Marakas  FacceCaso Rock News […]

  • DISQUS: 0