Tempo di lettura: 1 Minuti

Educare all’amore:  monsignor Enrico Dal Covolo dice sì all’educazione sessuale nelle scuole cattoliche

Educare all’amore: monsignor Enrico Dal Covolo dice sì all’educazione sessuale nelle scuole cattoliche

Basta con i tabù, che la scuola accolga l’invito straordinario del Papa in Amoris Laetitia di educare all’amore. Un dibattito impostato sulla miserico

San Valentino 2.0? No grazie
Ah, l’amore ai tempi di San Valentino
Joker e l’idolatria giovanile del male

Basta con i tabù, che la scuola accolga l’invito straordinario del Papa in Amoris Laetitia di educare all’amore.

Un dibattito impostato sulla misericordia nel suo rapporto con la scuola, quello di monsignor Enrico Dal Covolo, rettore della Pontificia Università Lateranense al liceo Bisazza di Messina. Dal Covolo si è servito del filosofo Edgar Morin ed il suo volume “Insegnare a vivere. Manifesto per cambiare l’educazione” per ricordare a tutti che

il primo compito della scuola è quello di insegnare a vivere e vivere con gli altri.

“Io ritengo, infatti, che una scuola sganciata dal mondo del lavoro è inadeguata al suo ruolo, ma una scuola sganciata dalla vita è dannosa e alienante. L’alternanza scuola-lavoro si traduce anche in forme di alternanze scuola-solidarietà attraverso i progetti concreti che mettono gli studenti in contatto con i volti di chi soffre i mali del corpo e dello spirito. E la scuola accolga l’invito straordinario che il Papa ci ha rivolto con forza in Amoris Laetitia di educare all’amore. Dico sì dunque ad una educazione sessuale nelle scuole cattoliche che abbia Amoris Laetitia come libro di testo”.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0