64 progetti nati dalla collaborazione Comune-Università a Pisa

64 progetti nati dalla collaborazione Comune-Università a Pisa

Un nuovo progetto pronto a partire suggella la collaudata coppia. Ieri a Palazzo Gambacorti, Pisa, riuniti Comune e Università per la firma di un “Pat

No tax no food: la presa di posizione del sindaco che ha generato un caso
Al referendum Atac hanno perso tutti
Raggi o Giachetti: chi hanno votato i giovani delle periferie?

Un nuovo progetto pronto a partire suggella la collaudata coppia.

Ieri a Palazzo Gambacorti, Pisa, riuniti Comune e Università per la firma di un “Patto attuativo”, sulle orme di quello fra l’Associazione Nazionale dei Comuni d’Italia (Anci) e la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (Crui).
A sottoscrivere il documento il rettore e il sindaco, in presenza delle rispettive squadre di rappresentanza, impegnati nella realizzazione di dieci obbiettivi: dall’inserimento dei laureati nel mondo del lavoro al sostegno dell’imprenditoria giovanile tutti volti verso un solo intento: “ Con questo patto”, dichiara il rettore Massimo Augello, “ Comune ed Università intendono consolidare la loro centralità nel sistema locale di governance, ma tutti gli altri soggetti istituzionali presenti sul territorio potranno condividere e aderire”.

Questo nuovo protocollo Crui-Anci, fondato su un riconoscimento reciproco, vede nel ruolo dell’università un’istituzione chiave per sviluppo delle città al allo stesso modo la città un’inesauribile risorsa per gli atenei.
Fra i vari progetti, circa 64, nati dalla collaborazione fra Comune ed Università alcuni sembrano già procedere verso una loro concretizzazione: una “carta per la convivenza” in risposta ad una “mala-movida”, la campagna “Why invest in Pisa” (un marketing organizzato per attirare aziende pronte ad investire) o ancora l’attuazione della Cittadella Galileiana come luogo di convergenza fra impresa, divulgazione scientifica e svago.
Il classico caso in cui l’unione fa la forza.

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 1