Tempo di lettura: 3 Minuti

12 punti per buttare giù una riforma

La Gilda si riunisce a Montecatini per tirare le somme sul primo anno della legge 107 sulla scuola. #LaBuonaScuola torna nell’occhio del ciclone. L’as

Prima giornata del concorso docenti, le domande
Per assumere giovani c’è bisogno di nuovi investimenti
Ecco perchè gli studenti sono più “spacconi” quando c’è una professoressa

La Gilda si riunisce a Montecatini per tirare le somme sul primo anno della legge 107 sulla scuola.

#LaBuonaScuola torna nell’occhio del ciclone. L’assemblea nazionale della Gilda (il sindacato degli insegnati ndr) ha segnalato le criticità della legge 107/2016.

Dal rinnovo del contratto per cui non vengono inviati i fondi giusti alla chiamata diretta che è ritenuta incostituzionale, alla mobilità che sappiamo non ha funzionato troppo bene sono dodici i punti che al sindacato non vanno giù.

Tante sono le idee innovative inserite in questa legge, che dovrebbe (speriamo!) riformare la scuola italiana ormai ferma da troppo tempo. Altrettante però sono le falle del sistema, decreti non emanati, come quelli per la formazione obbligatoria o informazioni sbagliate, provenienti dal MIUR riguardo la mobilità straordinaria.

La Buona scuola, alla fine, non sembrerebbe così tanto buona, o no?

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0