Tempo di lettura: 2 Minuti

Spazi dismessi ai cittadini, la nuova iniziativa del Comune di Roma per i giovani

Rimettere in sesto le periferie è l’obiettivo dell’assessore Luca Bergamo. Cambiare Roma? Si può, affidando ai giovani tra i 16 e i 26 anni spazi da r

Scuola De Scalzi, Genova: ennesimo caso di razzismo?
Roma, lo scontro tra presidi e Comune è all’insegna della…neve
Da Palafrizzoni i finanziamenti per i progetti dei giovani

Rimettere in sesto le periferie è l’obiettivo dell’assessore Luca Bergamo.

Cambiare Roma? Si può, affidando ai giovani tra i 16 e i 26 anni spazi da riqualificare. Come ad esempio il teatro dell’Opera di Roma che porta le maggiori opere liriche nelle periferie con un camioncino.

L’obiettivo è quello di riuscire a rendere responsabili i cittadini della cultura della propria città, soprattutto attraverso le nuove generazioni. Sarà compito dei ragazzi, quindi, promuovere la cultura negli spazi che sarebbero abbandonati.

Tutto è partito dall’assessore romano Luca Bergamo che punta, una volta superati gli ostacoli giuridici, a definire un insieme di regole e a dare in gestione ai cittadini gli spazi da riqualificare. Cosa si ottiene in cambio?
Sicuramente una città migliorata (e non è da sottovalutare ma anche degli sgravi fiscali).

L’iniziativa non è rivolta solo ai cittadini privati ma anche alle associazioni culturali con l’intento di tirarle fuori dalle loro sedi e portare la loro “missione” per le strade di Roma.

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0