Tempo di lettura: 2 Minuti

La scuola dice addio alle bocciature per medie e elementari

La scuola dice addio alle bocciature per medie e elementari

“Per questo motivo che senso ha dare delle insufficienze se poi a fine anno si trasformeranno in sei?” #FacceCaso. Ok, è ufficiale. La scuola dice ad

Docente accoltellata, alunno allontanato dalla scuola
Università, lezioni in presenza entro il 14 settembre. Si torna in aula giovany!
150 dipendenti per il primo Starbucks italiano!

“Per questo motivo che senso ha dare delle insufficienze se poi a fine anno si trasformeranno in sei?” #FacceCaso.

Ok, è ufficiale. La scuola dice addio alle bocciature. Per legge alle elementari e alle medie bisognerà promuovere tutti.

“Per questo motivo che senso ha dare delle insufficienze se poi a fine anno si trasformeranno in sei?” Si domandano alcuni docenti.

A deciderlo è stato il decreto legislativo n.62 dello scorso aprile, uno dei provvedimenti della “Buona Scuola”. Il provvedimento entrerà ufficialmente in vigore dall’anno scolastico che sta per iniziare  mentre, per quanto riguarda le scuole superiori, le novità sono previste solo a partire dal 2018/2019.

Alle elementari, la non ammissione alla classe successiva sarà quasi impossibile e verrà consentita solo in casi eccezionali con voto unanime dei docenti di classe.

Alle scuole medie, la bocciatura sarà prevista solo se gli alunni non hanno frequentato almeno tre quarti del monte ore annuale previsto o in casi di gravi infrazioni disciplinari.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0