Tempo di lettura: 2 Minuti

Olimpiadi di Debater: Valeria Fedeli premia il confronto di opinioni

Olimpiadi di Debater: Valeria Fedeli premia il confronto di opinioni

Il primo confronto di opinioni regolato da modalità specifiche tra interlocutori che sostengono una tesi a favore e una contraria su un tema assegnato

Pi Greco day: ecco cos’è e quando si festeggia
Virginia Raggi limita la vendita di alcolici
Garanzia Giovani positiva ma non troppo: la storia di Ornella

Il primo confronto di opinioni regolato da modalità specifiche tra interlocutori che sostengono una tesi a favore e una contraria su un tema assegnato. #FacceCaso.

Il 18 Novembre, la Biblioteca del Senato della Repubblica ‘G. Spadolini’ di Roma ha ospitato la prima edizione delle Olimpiadi di Debate delle scuole italiane.

Cos’è il Debate?

Te lo spiego subito. In poche parole si tratta di un confronto di opinioni regolato da modalità specifiche tra interlocutori che sostengono una tesi a favore e una contraria su un tema assegnato. La ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli ha provveduto personalmente a consegnare le medaglie ai vincitori.

“Si tratta di un metodo pedagogico, educativo e formativo che consente di sviluppare capacità di argomentazione, valutare quelle altrui, strutturare competenze analitiche e comunicative, in un’ottica di educazione alla cittadinanza. Ma soprattutto consente di insegnare a studentesse e studenti a rispettare l’opinione altrui, ad ascoltare il prossimo. Il fatto di essere capaci di sostenere una tesi, anche diversa da quella che si avrebbe su un determinato tema, argomentandola e approfondendola, sviluppa la capacità di ascolto, di rispetto delle opinioni differenti, di capacità anche di empatia, relazionandosi in modo positivo agli altri. Per la prima volta, dopo una sperimentazione nelle scuole, facciamo a livello nazionale questa gara che è presente anche in altri Paesi”. Sottolinea Fedeli.

L’iniziativa ha previsto la realizzazione di 15 corsi di formazione dedicati a studenti e docenti di ogni scuola polo e di un istituto loro partner tra febbraio e settembre 2017.

 

 

-I numeri-

Sono stati coinvolti in tutto:

  • 34 istituti scolastici
  • 48 docenti
  • quasi 100 studentesse e studenti
  • per un totale di oltre 50 giorni
  • 400 ore di formazione residenziale

La formazione è poi continuata nelle singole Regioni e ha interessato:

  • più di 400 scuole che hanno coinvolto nella preparazione e nella selezione più di 1.000 studentesse e studenti e più di 200 docenti

LEGGI ANCHE “VUOI ANDARE A NEW YORK E VIVERE UN’ESPERIENZA ALL’ONU? SCOPRI COME”.

-Il dibattito-

Poco prima della proclamazione dei vincitori, due gruppi di debater si sono confrontati su uno dei tre temi ufficiali di questa edizione. L’argomento del dibattito è stato:

“I Paesi del G20, per salvare il pianeta dal riscaldamento globale, devono adottare obiettivi di riduzione delle emissioni globali di CO2 più ambiziosi rispetto a quelli degli Accordi di Parigi”.

-I vincitori-

Sul podio delle Olimpiadi sono arrivati:

Migliori Speaker

  1. Benedetta Leone, Team Puglia
  2. Federica Sirressi, Team Puglia
  3. Francesco Scognamiglio, Team Campania

 

Team in finale

  • I classificato – TEAM PUGLIA dall’I.I.S.S “Pietro Sette” di Santeramo in Colle (BA):
    Vito Gesia
    Benedetta Leone
    Francesco Pontrandolfo
    Federica Sirressi
    Docente Accompagnatore: Maria Giuseppa Giove
  • II classificato – TEAM SICILIA dal Liceo Classico Statale “N. Spedalieri” di Catania:
    Rebecca Leonardi
    Giuliana Vento
    Emilio Agosta
    Tommaso Nigra
    Docente Accompagnatore: Stefania Pisano

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0