Tempo di lettura: 2 Minuti

Riconoscimento facciale : a Pordenone l’appello è tecnologico

Riconoscimento facciale : a Pordenone l’appello è tecnologico

Ogni studente dovrà pagare 5€ per un badge simile a quello delle aziende.  #FacceCaso. Da settembre al liceo scientifico “Michelangelo Grigoletti” l’

Bussetti: più posti a Medicina, ma i giovani non ci stanno!
Geografia a scuola: potrà essere insegnata solo dai competenti in materia
L’Europa finanzia due progetti di Ingegneria biomedica in Africa

Ogni studente dovrà pagare 5€ per un badge simile a quello delle aziende.  #FacceCaso.

Da settembre al liceo scientifico “Michelangelo Grigoletti” l’appello si fa con il riconoscimento facciale. Hai capito bene a Pordenone entrerà in funzione un meccanismo di riconoscimento dei volti che servirà a regolare gli ingressi e le uscite degli studenti.

“Saremo i primi a fare questo tipo di verifiche, distribuendo 1.500 badge “intelligenti” ai nostri liceali. Le due torrette rilevatrici hanno un raggio d’azione a 20 metri. Saranno posizionate agli ingressi. Verrà inserita nella banca dati remota la foto di ogni studente dotato di badge. Non si dovrà nemmeno strisciare il tesserino. Avremo più sicurezza e servirà meno tempo per registrare in automatico presenze e assenze”. Ha confermato Walter Manzon, dirigente dell’istituto superiore.

Ogni studente dovrà pagare 5€ per un badge simile a quello delle aziende. 

“In pochi minuti avremo il dettaglio delle presenze a scuola. Ed eviteremo che qualche estraneo entri al Grigoletti”. Ha detto ancora Manzon.

Il costo dell’innovazione per la pubblica istruzione, sarà di circa 20 mila euro, per software, totem e badge. 

Zero speranze di marinare le lezioni. In bocca al lupo.

#FacceCaso. 

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0