Tempo di lettura: 3 Minuti

Che macchina compro? Chiedilo a Facebook!

Che macchina compro? Chiedilo a Facebook!

Un sondaggio condotto da una compagnia assicurativa ha rivelato che diversi automobilisti vengono influenzati dai social nella scelta della macchina.

Beppe Grillo invitato a Padova, l’Università lo rifiuta per evitare problemi
#FacceCaso su Radio Kaos Italy
Numero chiuso e UniMilano: com’è andata a finire?

Un sondaggio condotto da una compagnia assicurativa ha rivelato che diversi automobilisti vengono influenzati dai social nella scelta della macchina.

Se aprite un qualsiasi manuale di sociologia della comunicazione che si rispetti una delle prime cose che leggete è che i media influenzano le opinioni, i comportamenti e persino i gusti della gente. E sebbene possa sembrare una cosa abbastanza scontata c’è ancora chi ritiene che non sia vero.

Diverse persone, infatti, si sentono immuni; credono di poter stare costantemente a contatto con i contenuti veicolati dai social network e, più in generale dai mezzi di comunicazione senza subirne l’influenza. C’è qualcuno, però, che ha deciso di silenziare una volta per tutte questi “miscredenti”.

Stiamo parlando di Admiral Car Finance, una compagnia assicurativa inglese che, come potete facilmente intuire dal nome, è attiva soprattutto nel settore delle automobili. Ma cosa c’entrano macchine e polizze con i mass media? Semplice, la Admiral Car Finance ha svolto un sondaggio dal quale è emerso che i social network influenzano i Millennials nella scelta dell’auto da comprare.

Il 53% degli automobilisti di età compresa fra i 19 e i 36 anni di età che sono stati intervistati ha ammesso di subire quest’influenza per motivi di status symbol. D’altronde a chi voi non è mai capitato di vedere la foto della macchina nuova di un vostro amico e desiderare di possederla?

Un desiderio che, stando al sondaggio, investe anche una discreta percentuale (circa il 25%) degli automobilisti più maturi (37-54 anni). D’altro canto il 28% degli intervistati posta foto della propria macchina sui social e perciò essere investiti da un desiderio simile è anche abbastanza normale.

Insomma se qualcuno di voi metteva in dubbio l’effettivo potere che i mezzi di comunicazione come Facebook ed Instagram esercitano sulle persone dovrà presto ricredersi e se ha intenzione di acquistare un auto probabilmente a quel potere finirà anche per sottomettercisi.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0