Tempo di lettura: 1 Minuti

Premio Antonio Fogazzaro, per non far morire la cultura in Italia

Premio Antonio Fogazzaro, per non far morire la cultura in Italia

Come da programma, da undici anni a questa parte, riapre i battenti il concorso che valorizza e promuove la cultura letteraria. Certi concorsi e manif

Coordinamento in rivolta a Catania
La musica fa bene al cervello, all’udito un po’ meno
Nasce l’app per controllare il reddito di cittadinanza

Come da programma, da undici anni a questa parte, riapre i battenti il concorso che valorizza e promuove la cultura letteraria. Certi concorsi e manifestazione dovrebbero essere patrimonio nazionale, per non far dimenticare le nostre radici.
Conosciamo meglio il Premio Antonio Fogazzaro e a chi è rivolto.

Il 30 Aprile si chiudono le candidature per partecipare alla XII edizione del concorso “Premio Antonio Fogazzaro”. Il contest è aperto a tutti i gli scrittori e letterati, professionisti o emergenti, tra i 18 e i 50 anni.
Questa gara è un’enorme opportunità per poter emergere e far conoscere i propri lavori, ma è anche un’occasione per ricordare quanto sia fondamentale per un paese la sua cultura letteraria e continuare ad alimentarla.

Come si svolgerà la manifestazione?

Semplice, il candidato si candiderà gratuitamente compilando un form sul sito dedicato del Premio Antonio Fogazzaro e decidere a quale dei tre tipi di concorso partecipare, dopo di che una giuria di esperti nel settore esaminerà gli elaborati. “Racconto inedito”, “Poesia edita” e “Il baule della Memoria” sono le tre tipologie di bando.

  1. Nella prima bisogna inviare alla commissione un racconto mai pubblicato di massimo 3000 parole con tema centrale “il tempo.
  2. Nella seconda tipologia si deve inoltrare una raccolta di poesie in lingua italiana o in dialetto, pubblicate tra il 01/01/2018 e fine Aprile 2019. 
  3. Infine, per partecipare al terzo bando, bisogna raccogliere testimonianze memorie sulla vita, attività e i rapporti col territorio delle genti delle Valli e dei Comuni facenti parte del Consorzio del Bacino Imbrifero Montano del Ticino di Porlezza.

Gli elaborati migliori saranno pubblicati ed inoltre sono previsti premi in denaro fino a €1000. Affilate le stilografiche, perchè il Premio Antonio Fogazzaro è una ghiotta occasione per chi vive di questa passione e anche per chi tiene alla salvaguardia della cultura letteraria italiana.

L’italia è piena di nuovi Dante Alighieri, anche moderni. Bisogna solo dare loro il modo di esprimersi al meglio e non soffocare una passione che da molti è considerata ormai desueta. La cultura è un fuoco che arde incessantemente.

#FacceCaso

Di Tommaso Marsili

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0