Tempo di lettura: 2 Minuti

Convivenza forzata e come affrontarla: tre regole per mantenere gli equilibri familiari

Convivenza forzata e come affrontarla: tre regole per mantenere gli equilibri familiari

Costretti sotto lo stesso tetto 24h su 24h non è facile. Vediamo alcune dritte per una convivenza serena... o almeno sopportabile. Inutile prendersi

Le domande che facciamo più spesso a Google in tempo di Coronavirus
“S.P.Q.R”: la mappa amica degli studenti
Ansia e social: i due nuovi (possibili) nemici causati dal dover restare a casa

Costretti sotto lo stesso tetto 24h su 24h non è facile. Vediamo alcune dritte per una convivenza serena… o almeno sopportabile.

Inutile prendersi in giro, stare chiusi dentro casa ci rende tutti più nervosi. Che tu sia abituato o meno a vivere con la tua famiglia, sono sicura che dall’inizio delle misure restrittive avrai pensato almeno una volta di scappare e non tornare più. Beh, sappi che è un sentimento del tutto normale, purtroppo quasi inevitabile vista la quantità di tempo che siamo costretti a passare dentro le mura di casa. Proprio per questo, dopo i consigli su come trascorrere il tempo online, oggi sono di nuovo qui per darvi qualche suggerimento. Questa volta però si parla di come affrontare la convivenza così intensa di questo periodo condividendo la casa e gli spazi comuni.

Tre regole fondamentali

  1. Sicuramente, la parola d’ordine è pazienza. Ricordate sempre che non siete i soli a vivere questa situazione. Di conseguenza, se siete nervosi, c’è un’alta probabilità che anche gli altri membri della vostra famiglia lo siano. A volte, per il bene comune è necessario lasciar passare alcuni atteggiamenti che troviamo irritanti, nella speranza che gli altri facciano lo stesso con noi. In questo modo si eviterà di scatenare un litigio ogni cinque minuti!
  2. Fondamentale è anche organizzarsi. Avete un appuntamento via Skype e vi serve silenzio? Avete una serie in tv che non potete perdervi? Bene, dichiaratelo. In questo modo sarà possibile organizzarsi, e svolgere le proprie attività senza interferire con quelle degli altri.
  3. Infine, tenetevi occupati. Sembrerà banale ma è un consiglio prezioso. Avendo qualcosa da fare tutto il giorno non ci sarà neanche il tempo di stressarsi per la situazione attuale né il rischio di prendersela con qualcuno che vive con voi. Anzi, dopo una giornata piena, seppur in casa, potrebbe essere anche piacevole poter trascorrere del tempo con i vostri cari.

Queste sono le tre regole che secondo me possono fare la differenza nell’evitare che la vostra casa si trasformi in un luogo di tensioni e liti. Ovviamente, dal momento che ci troviamo tutti nella stessa situazione, ogni consiglio è ben accetto!

#FacceCaso

Di Alice Favazza

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0