Tempo di lettura: 3 Minuti

A scuola con… Emma Marrone!

A scuola con… Emma Marrone!

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa nuovissima rubrica. Oggi è la volta della cantante guerriera: Emma Marrone.

Università di Foggia: furti e atti vandalici durante la notte
Manifesto: torna il festival dell’elettronica
Laplastique: con il brano “Frastuono” rievoca il passato che non torna

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa nuovissima rubrica. Oggi è la volta della cantante guerriera: Emma Marrone.

Vi siete mai chiesti quale scuola avessero frequentato da adolescenti personaggi come Salvini, PIF o Salmo? Noi sì. E visto il successo della nostra rubrica sugli sportivi, abbiamo deciso di allargare il campo, includendo nella nostra indagine attori, musicisti, politici e chi più ne ha più ne metta.

Martedì scorso, durante la decima puntata di E poi c’è Cattelan, sono stati rivelati i giudici della 14ª edizione di X Factor. Ebbene, ai rientranti Mika e Manuel Agnelli verranno affiancate due new entry d’eccezione: il rapper italo-ecuadoregno Hell Raton e la protagonista di oggi, Emma Marrone.

Nonostante abbia uno spiccato accento salentino, Emma è nata in Toscana, a Firenze e ha trascorso la primissima parte della sua infanzia nel comune di Sesto San Giovanni. Successivamente, quando aveva solo 4 anni, i suoi genitori, originari della Puglia, hanno scelto di fare ritorno a casa e si sono trasferiti ad Aradeo, vicino Lecce, portando con loro anche la giovanissima Emma.

È lì che la Marrone ha vissuto la sua adolescenza alternandosi tra la sua passione per la musica e la scuola. Tra i banchi scolastici la vincitrice di Amici 9 non se la cavava affatto male. I buoni voti che aveva in tutte le materie, però, non le impedirono di cacciarsi nei guai in più di un’occasione.

Emma era infatti una ragazza ribelle e in qualità di rappresentante d’istituto, guidò anche l’occupazione del suo liceo classico, il “Pietro Colonna” di Galatina (il comune leccese che ha dato i natali ad un’altra pop star italiana, Alessandra Amoroso) finendo ad un passo dalla denuncia. Archiviata quell’infausta parentesi, si diplomò senza troppi patemi, presentandosi alla maturità con una tesina sulla musica.

Finite le scuole superiori, avrebbe voluto iscriversi al DAMS per coltivare la sua vocazione. I suoi genitori, però, non erano in grado di mantenere gli studi universitari e così Emma iniziò a lavorare, prima come magazziniera e poi in qualità di commessa. Alla fine, però, emersero quella caparbietà e quella forza d’animo che l’hanno aiutata anche di recente e che fanno di lei una vera guerriera.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0