Tempo di lettura: 2 Minuti

Quotidiana: le edicole diventano riferimento per il quartiere

Quotidiana: le edicole diventano riferimento per il quartiere

Dalla grande crisi economica e sociale causata dal covid negli ultimi mesi, Milano rilancia le edicole con il progetto Quotidiana. A Milano le edicol

Francesca Torelli è la nuova consigliera di fiducia dell’Università degli studi di Brescia
Istituto Comprensivo 7: controsoffitto crollato a causa del maltempo
L’Università IULM di Milano rinnova il CdA

Dalla grande crisi economica e sociale causata dal covid negli ultimi mesi, Milano rilancia le edicole con il progetto Quotidiana.

A Milano le edicole cittadine si trasformano e diventano Quotidiana, piccoli ma ricchi punti vendita destinati a diventare un riferimento per i quartieri. Il capoluogo lombardo ancora una volta si reinventa, con lo spirito di innovazione che da sempre lo caratterizza, come ci ha dimostrato con BookCity 2020 e altre innumerevoli occasioni. L’iniziativa è del gruppo MilanoCard, che investirà oltre un milione di euro nei primi due anni.

Già da prima del covid, le edicole cittadine erano in difficoltà. Informazione, intrattenimento digitale e frenesia, da tempo ormai mettevano in ginocchio i più simbolici chioschi del nostro Paese, in tutte le città. E ora, con la pandemia, il settore è ancora più in crisi.

Il modello è proprio quello delle edicole à la parisien, punti di riferimento per il quartiere e drogherie, meglio definibile come “supermarket di prossimità”. Al fianco dei grandi marchi, i punti vendita offriranno prodotti per la casa o per la persona e prodotti artigianali.

Si tratta di un modello al passo con i tempi, poiché offre una grande varietà di servizi locali e disincentiva gli spostamenti con i mezzi di trasporto inquinanti. A tal fine, prossimamente le edicole verranno dotate di punti di ricarica per mezzi elettrici. Inoltre, i prodotti presenti in edicola hanno imballaggi riciclabili e provengono da fornitori selezionati secondo criteri di sostenibilità ambientale. Le edicole arricchiranno l’arredo urbano milanese, grazie al coinvolgimento dell’architetta Martina Valcamonica che le ha ripensate con grande stile.

Quotidiana sarà un punto di riferimento per turisti e cittadini, ponendosi come punto di riferimento può diventare un tramite per riscoprire i rapporti sociali e creare grandi sinergie nella comunità, grazie anche alla varietà di servizi offerti. Al momento la rete di edicole di MilanoCard è composta da dodici punti vendita, ma potrebbero crescere fino a 50 nei prossimi mesi.

Quotidiana avrà anche un grande valore culturale, terrà mostre fotografiche e videografiche, trasmetterà musica e darà spazio a cortometraggi e produzioni cinematografiche. Un meraviglioso punto di partenza post covid.

#FacceCaso

Di Luca Matteo Rodinò

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0