Tempo di lettura: 2 Minuti

Cambia Roma? Al via la sperimentazione del controllore fisso sui bus

Cambia Roma? Al via la sperimentazione del controllore fisso sui bus

Decisione finalmente presa in Campidoglio: primi cinque autobus con controllore fisso a Roma. Davvero serviva tutto questo tempo? Il Campidoglio, per

Vancouver e gli spunti per Roma
Mezzi di trasporto. I giovani preferiscono muoversi a piedi o in bici. E voi?
Roma Tre ti dà gli orari dei bus

Decisione finalmente presa in Campidoglio: primi cinque autobus con controllore fisso a Roma. Davvero serviva tutto questo tempo?

Il Campidoglio, per l’inaugurazione della prima tranche dei 150 nuovi bus, ha confermato lo step verso una piccola “rivoluzione”: il controllore fisso a bordo, provato proprio ieri su uno dei nuovi mezzi. Risultato? Subito un buon numero di multe.

Per quanto riguarda le altre novità, parliamo proprio dei nuovi autobus che saranno al servizio della città, 150 che circoleranno in varie zone di Roma, come riportato dall’amministratore unico di Atac, Manuel Fantasia: “Da questa mattina i primi autobus circolano nella Capitale, soprattutto nelle periferie: da Rebibbia a Tor Vergata, da Cinecittà a Grottarossa, da Tor Sapienza a Porta di Roma, da Tor Lupara a Saxa Rubra fino a Centocelle. I 150 mezzi sono stati acquistati tramite leasing finanziario e la fornitura totale è costata circa 51 milioni e 531 mila euro. Ad ora sono arrivati i primi 25 nuovi bus. Entro novembre ce ne saranno 60 in circolazione; entro fine anno si toccherà quota 100 visto che a dicembre è previsto l’arrivo di altri 40 mezzi. I restanti 50 saranno operativi nel 2017”.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0