Tempo di lettura: 2 Minuti

Aziende? Spin-off delle università

Aziende? Spin-off delle università

Crescono le aziende spin-off delle Università, boom al Nord. Una delle novità in materia di lavoro è sicuramente il mondo delle startup. Un mondo in

iPhone 8, cominciamo coi problemi?
Alternanza scuola-lavoro ed energy manager
I nuovi sondaggi di Instagram

Crescono le aziende spin-off delle Università, boom al Nord.

Una delle novità in materia di lavoro è sicuramente il mondo delle startup. Un mondo in continua crescita e che rappresenta una valida alternativa per inserirsi nel mondo del lavoro. C’è stato un boom, in particolare, per le aziende che nascono dalle università, quindi le startup che sono lo spin-off del mondo accademico.

Il numero, precisamente, è pari a 1400 e il dato ancora più rilevante è che l’86% di queste rimane in attività per molto tempo, arrivano tranquillamente ad 8 anni di lavoro. Come funziona? Essenzialmente le università scelgono un ambito di specializzazione in cui investire e decidono di portare avanti i progetti di studenti e professori.

L’ente che si aggiudica il primo posto è il Consiglio Nazionale di Ricerca (CNR), seguito a ruota dal Politecnico di Torino e da una sorpresa, l’Università di Genova, con 51 progetti attivati. In fondo alla classifica troviamo lo Iuav di Venezia, che ha contribuito ad un solo spin-off.

Purtroppo per il mezzogiorno, la maggior parte delle aziende nasce nel Nord dello stivale, circa il 47%. Il Centro Italia si tiene il 29% delle imprese mentre il Sud si assesta intorno al 23%.
Le materie di cui si occupano queste startup sono varie, dal settore agroalimentare dell’Università di Foggia alle tecnologie della comunicazione, andando a coprire un po’ tutti i campi di studio.

Un mondo in via di sviluppo che riesce a canalizzare le energie dei ragazzi, creando ambienti di lavoro giovani e dinamici, staccati dall’idea di azienda tradizionale. Un mondo che può dare direttamente ascolto alle idee dei giovani senza essere mai noiosi. Good Job!

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0