Tempo di lettura: 3 Minuti

Resto al Sud, l’incentivo per gli under 36 che investono sul Meridione

Resto al Sud, l’incentivo per gli under 36 che investono sul Meridione

Il servizio ha l’obiettivo di aumentare gli investimenti nell’economia del Meridione. #FacceCaso. Lo scopo di Invitalia è quello di attirare investim

È scientifico: ecco come le vacanze ci fanno bene alla salute
Un istituto per il lusso arriva a Firenze
Solo tre dipartimenti a caccia del finanziamento: magro bottino per l’Università di Genova

Il servizio ha l’obiettivo di aumentare gli investimenti nell’economia del Meridione. #FacceCaso.

Lo scopo di Invitalia è quello di attirare investimenti nel nostro paese e ha appena lanciato un’app dedicata a un incentivo pubblico molto interessante. Ti parlo di Resto al Sud, il servizio che ha l’obiettivo di aumentare gli investimenti nell’economia del Meridione. Si tratta di un vero e proprio incentivo ai giovani che vogliono fare impresa al Sud.

“L’app Resto al Sud ha per noi un doppio senso. Il primo: consegnare ai cittadini un loro diritto. Metterli, cioè, nelle condizioni di sapere in tempo reale a che punto sono le loro richieste”. Ha dichiarato a Wired Domenico Arcuri, amministratore delegato di Invitalia.

Il secondo è quello di offrire ai propri cittadini un servizio efficiente. “Con questa app ci mettiamo in gioco. Dobbiamo rispettare i tempi di chi ci chiede se può avviare un’impresa al Sud, all’insegna della trasparenza, della tracciabilità e della puntualità”.

Il progetto si rivolge agli under 36 che hanno intenzione di avviare un’attività imprenditoriale nelle otto regioni del Mezzogiorno: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani 

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0