Tempo di lettura: 2 Minuti

Siciliano materia scolastica già a partire da settembre!

Siciliano materia scolastica già a partire da settembre!

Studenti e studentesse della Sicilia siete pronti per lo studio del siciliano come nuova materia scolastica? É una decisione della Giunta regionale.

Mattarella ha parlato dei genitori bulli
Scuole e Università al via: ecco tutti i problemi che troveremo
5 validi motivi per tornare a scuola “col sorriso”

Studenti e studentesse della Sicilia siete pronti per lo studio del siciliano come nuova materia scolastica? É una decisione della Giunta regionale.

Sembrerebbe proprio vero, a quanto dice la stampa sicula il nuovo anno scolastico inizia con una grande novità che rende onore al dialetto siciliano. Un’iniziativa presa nell’ambito del 72esimo anniversario dell’autonomia della Regione Sicilia.

Una lingua protetta

Impossibile da capire alle orecchie di una veneta come me, il siciliano è comunque una lingua molto bella. É parte essenziale del patrimonio culturale della Sicilia, ma non solo! Il siciliano è anche una lingua “a rischio” per questo è inserita, insieme al napoletano, nell’ Atlas of the World’s Languages in Danger (Atlante delle lingue in pericolo) che indica le 2465 lingue a rischio di scomparire. Da questo si capisce anche la volontà della giunta regionale di preservarla inserendola come nuova materia di studio.

La nuova materia

Con il fine di preservare la lingua siciliana, nelle scuole a partire da settembre saranno disponibili dei corsi finalizzati allo studio della storia dell’Isola e della sua lingua. Inoltre, il 15 maggio, che fino all’anno scorso era un giorno di festa per la commemorazione dell’Autonomia della Regione, da quest’anno non sarà più motivo per rimanere a casa. Diventerà un’occasione da dedicare solamente alla storia dell’Autonomia.

Ovviamente l’insegnamento sarà gestito in modo diverso a seconda del grado scolastico, più approfondito per le scuole superiori.

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0