La Toscana guarda al futuro: scuole all’avanguardia ed ecosostenibili

La Toscana guarda al futuro: scuole all’avanguardia ed ecosostenibili

Oggi vi parliamo di scuole ecosostenibili; una di queste sorgerà presto in Toscana, a Calcinaia, in provincia di Pisa. Ma entriamo nel dettaglio... P

A scuola il Sole bacia i…pannelli
Uruguay: Scuola e ambiente camminano insieme
UniToGo, l’università di Torino diventa green

Oggi vi parliamo di scuole ecosostenibili; una di queste sorgerà presto in Toscana, a Calcinaia, in provincia di Pisa. Ma entriamo nel dettaglio…

Poco più di un anno fa vi avevamo parlato di un progetto che prevedeva l’apertura di diverse scuole ecosostenibili sparse in diverse aree della nostra penisola. Ora sulla base di quel progetto la Regione Toscana ha avviato la costruzione di un polo scolastico fatto completamente di legno.

L’edificio, che ospiterà l’Istituto Comprensivo Martin Luther King, sorgerà a Calcinaia (Pisa), non lontano dal Palazzetto dello Sport cittadino, e avrà una superficie di circa 3000 m², tutti interamente ecosostenibili; e non solo per la presenza del legno.

Il riscaldamento e la corrente elettrica verranno infatti garantiti con l’installazione di un impianto fotovoltaico di ultima generazione. E di ultima generazione saranno anche il sistema per il ricambio dell’aria e quello per il controllo solare delle finestre, basato sulla scienza interdisciplinare nota con il nome di domotica.

Tecniche all’avanguardia saranno poi naturalmente impiegate anche ai fini della didattica. Ogni aula sarà infatti dotata di LIM e avrà delle pareti semoventi, in modo da aumentare o diminuire lo spazio a disposizione a seconda delle esigenze. Tutto molto bello insomma; ma quanto costa tutto ciò?

Beh, per la costruzione di un’opera del genere sono stati stanziati 5 milioni e mezzo di euro. E chi ce li ha messi? 2 milioni sono stati ricavati dai fondi che la Banca Europea degli Investimenti ha stanziato l’anno scorso per supportare imprese ecosostenibili come questa; gli altri 3,5 milioni sono il risultato del 4° posto centrato dalla Regione Toscana nella graduatoria per l’edilizia scolastica.

Occhio e croce ci sembra un ottimo investimento ma, per capire se ne sarà valsa veramente la pena, bisognerà attendere l’effettivo completamento della struttura. Intanto, però, vogliamo goderci questo straordinario progetto che ci ricorda una volta di più quale dovrebbe essere l’obbiettivo delle scuole: educare dando il buon esempio. E la Toscana lo sta facendo decisamente bene.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0