Tempo di lettura: 2 Minuti

Scuola: occhio giovany che il Ministro ha nuove ordinanze pronte

Scuola: occhio giovany che il Ministro ha nuove ordinanze pronte

Ordinanze in arrivo per la Scuola. La ministra Lucia Azzolina si prepara a varare nuove "regole" per lo svolgimento di esami e riguardati i voti. Un

Didattica a distanza, come la vivono i professori nelle scuole?
Buoni propositi e idee per la riapertura delle scuole: ce la faremo?
Università, i buoni propositi del ministro Manfredi per il nuovo anno

Ordinanze in arrivo per la Scuola. La ministra Lucia Azzolina si prepara a varare nuove “regole” per lo svolgimento di esami e riguardati i voti.

Un DPCM al giorno toglie il medico di torno. A poco più di due mesi dall’inizio del lockdown, sono ancora molte le incognite per il futuro, ed una campeggia possente su tutte: ma la Scuola che fine farà? Ci saranno classe metà e metà, con alunni a casa e alcuni a scuola a giorni alterni?

Potranno bocciare i professori, o saranno “obbligati” a promuovere gli sfortunati studenti che hanno dovuto seguire le lezioni da casa? I genitori saranno contenti delle scelte adottate dal governo, o sceglieranno di istruire i propri ragazzi a casa (quest’ultima è ovviamente un’iperbole, ma registra il pensiero di molti adulti al momento)?
Intanto, il ministero dell’istruzione, tramite la propria ministra Lucia Azzolina, si prepara a varare ulteriori tre ordinanze. Su cosa? Scopriamolo insieme.

Voti e bocciature

Ai cari vecchi voti da 1 a 10, si affiancheranno a breve dei giudizi che andranno ad integrarli. Lo studente non sarà più valutato, non si sa per quanto tempo, più solamente in base ai numeri, ma verranno indicate a parole anche le sue lacune, sempre tenendo conto del programma che è stato svolto in classe e di quello online. Le bocciature, dal canto loro, rimangono. Si era sentito dire che sarebbero state messe in pausa per qualche mese, ma così non sarà.

Esame di terza media

Si fa. Si era parlato del taglio temporaneo di questa fase, ritenuta però in seguito troppo importante come tappa nella crescita degli studenti. Quindi tesina da fare a casa ed esame online con il consiglio dei professori. Il voto finale verrà sommato a quello maturato durante i semestri precedenti.

Maturità

T’avessi presa prima… personalmente, un abbraccio a tutti coloro che dovranno dare quest’esame durante il coronavirus. Sì, è difficile. Sì, è tremendo. Vero. Ma è anche uno dei (pochi) ricordi belli nell’intero percorso scolastico. Tornando a noi, la ministra ha confermato, nonostante le proteste di alcuni professori in giro per la Penisola, che si terrà in presenza. Proprio per non privare del tutto i maturanti di un momento così speciale.

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0