Tempo di lettura: 1 Minuti

A scuola con… Zerocalcare!

A scuola con… Zerocalcare!

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa rubrica. Oggi tocca a Michele Rech, meglio noto come Zerocalcare. Vi siete m

iPhone: il prossimo costerà caro
DAD: scelta tutta italiana? Vediamo come butta in Europa
VIAGGIA CON NOI: EP. 3- LE ISOLE GRECHE

Che scuola hanno frequentato i VIP italiani? Ve lo diciamo noi in questa rubrica. Oggi tocca a Michele Rech, meglio noto come Zerocalcare.

Vi siete mai chiesti quale scuola avessero frequentato da adolescenti personaggi come Salvini, PIF o Salmo? Noi sì. E visto il successo della nostra rubrica sugli sportivi, abbiamo deciso di allargare il campo, includendo nella nostra indagine attori, musicisti, politici e chi più ne ha più ne metta.

Nell’appuntamento di oggi ripercorriamo la carriera scolastica di un artista che in questo periodo ha raggiunto picchi di notorietà mai toccati prima grazie alla sua serie animata. È ovviamente di lui che stiamo parlando, del fumettista più in voga del momento: Michele Rech, in arte Zerocalcare.

La scuola e le amicizie legate al periodo dell’adolescenza sono senza dubbio due temi assolutamente centrali nel racconto di “Strappare Lungo i Bordi”. E risale proprio a quel periodo il trasferimento a Roma di Michele, che è nato a Cortona (Toscana), per poi trasferirsi in Francia (territorio d’origine della madre), un dettaglio non da poco considerando la scuola che ha poi deciso di frequentare.

Già, ma che scuola ha frequentato Zerocalcare alla fine? Date le origini francesi della mamma, non ci ha pensato due volte e si è iscritto al Lycée Chateaubriand, una scuola sita in Via di Villa Ruffo e gestita dall’AEFE (agenzia per l’insegnamento francese all’estero).

Lì Zerocalcare si è diplomato, realizzando, alla fine del suo percorso scolastico, anche il suo primo fumetto: un racconto crudo e intenso delle giornate del celebre G8 di Genova del 2001. Insomma, che Michele avesse talento da vendere lo si era capito già dai tempi delle superiori.

E dopo essere rimasto un autore di nicchia per diversi anni, ora Zerocalcare ha finalmente ottenuto il successo che merita, rimanendo se stesso; rimanendo fedele alla sua personalissima e stravagante idea di fumetto. Ma tanto vabbè, a lui non gliene frega ‘n c***o, s’annamo a pia un gelato?

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0